corso online coaching coach brescia bergamo parlare in pubblico aula autostima crescita personale life coach

Caro imprenditore, le responsabilità…non si delegano!

Quando affianco le imprenditrici, mi capita spesso di sentire questa frase: “Non sono io il problema se il cliente si lamenta, se il mio collaboratore ha una difficoltà o se gli altri…

Vedi, cara imprenditrice, quando sei in questa fase significa che stai delegando le tue difficoltà  in modo scorretto.

Stai delegando agli altri un elemento che  è il motore che fa funzionare al meglio la tua azienda, la tua vita: la responsabilità.

Il concetto è che se ci responsabilizziamo prima noi, lo faranno anche i componenti della nostra squadra. Come?

Voglio farti un esempio concreto:

Giulia ha un’azienda che vende prodotti e spesso i clienti si lamentano della poca durabilità, le consegne sono in ritardo, i pacchi arrivano al cliente con  informazioni o contenuti diversi da quanto elencato in fase di contratto.

Vedi, in questa fase di lamentele Giulia riflette così: “I clienti si lamentano sempre, non mi va mai bene nulla! Nel mio business cercherò clienti fedeli ed intelligenti, non come questi che si lamentano sempre!“.

Questa è una frase scorretta e non comprende nessuna azione da parte dell’imprenditrice.

Quando sei focalizzato nel business in modo corretto, cosa fai per migliorare la tua azienda e la tua vita?

Quali sono le parole e azioni corrette che deve fare Giulia?

Giulia chiama la collega e si fa dare la lista delle lamentele con il relativo nominativo del cliente

Verifica poi di persona la durabilità dei prodotti confrontando il materiale fornito dalla collega.

Si mette in contatto con l’azienda di spedizioni per capire il perché dei ritardi della merce, accordandosi che non accada più questa situazione.

Si confronta anche con il responsabile del magazzino per verificare di persona che tutto il materiale venga spedito come da accordi.

Dopo una riunione con i responsabili della gestione clienti per capire il perché delle mancate telefonate,  inserisce un sistema di monitoraggio richieste e soddisfazione del cliente.

Infine contatta personalmente ogni singolo cliente scusandosi dell’accaduto, comunicando che è stata attivata una soluzione a questi fatti che ora sono controllati ancora meglio.

Giulia non sposta il problema ma affronta e mette in atto azioni per risolverlo.

Questo è significa gestire il successo della nostra azienda

Add A Comment


Iscriviti alla mia Newsletter!