Archivi categoria: Teoria ed Esercizi

Metodo DISC: una introduzione

discprof-1

Ti è mai capitato di non riuscire a capire come comportarti con qualcuno per entrare in sintonia? Se la tua risposta è sì, ti renderà felice sapere che esiste un metodo, chiamato DISC, che si rivela molto utile in tutte le situazioni in cui bisogna capire al volo le caratteristiche dell’interlocutore e adattarsi per fare buona impressione.

Questo metodo è basato sulla tecnologia Extended DISC. Lo scopo di questa valutazione è di illustrare alcune informazioni di supporto allo sviluppo personale e professionale. Essendo uno strumento tecnico, ti invito a contattarmi come Trainer e coach, essendo abilitato all’utilizzo di questo metodo.

INTRODUZIONE 

Questo sistema, si basa sullo sviluppo ed evoluzione del sistema DISC. E’ un modello comportamentale in quattro quadranti basato sul lavoro di William Moulton Marston per esaminare il comportamento degli individui nel loro ambiente o in una particolare situazione. 

Questi stili comportamentali possono essere visti come gradazioni di grigio, piuttosto che come bianco o nero, e all’interno di ogni persona c’è una sovrapposizione di diversi stili comportamentali. La denotazione di queste sovrapposizioni inizia dalla caratteristica primaria (o prevalente) seguita dalla secondaria e così via. 

Capire le differenze fra i diversi profili rende possibile integrare i membri di un gruppo incontrando meno problemi. In una squadra ci sono diversi gradi di compatibilità, non solo in rispetto ai compiti ma anche nelle relazioni interpersonali. 

Questo metodo viene per questo motivo utilizzato in un vasto assortimento di aree: dai professionisti dell’HR ai consulenti, dagli allenatori ai docenti o Trainer.

Utilizza la tecnologia (sviluppata nel 1992) così da fornire la più ampia chiave di lettura ed interpretazione dei modelli comportamentali applicati all’ambito professionale e lavorativo. 

L’analisi, descrive lo stile naturale e adattato del comportamento di una persona. 

Lo stile naturale di comportamento è il modo in cui normalmente reagiamo quando non c’è tempo per riflettere. È l’atteggiamento spontaneo con cui affrontiamo le situazioni del lavoro e della vita. Di conseguenza è il modo di comportarsi che richiede meno impegno di energia, minor sforzo ed una minore concentrazione; inoltre è generalmente quello più congeniale e immediato. Ed è quello che emerge sotto stress. 

Di fatto ognuno di noi non utilizza solamente lo stile naturale ma anche uno stile adattato di comportamento. Che rappresenta il modo in cui tendiamo ad adeguarci all’ambiente in cui operiamo e che richiede un ben preciso sforzo da parte nostra per essere esplicitato. E’ il modo ragionato di comportarci. 

Questa analisi NON E’ UN ESAME. NON E’ UN GIUDIZIO SULLA PERSONA. Non fornisce risultati che classificano le persone in buone o cattive. Non misura l’intera personalità dell’individuo e non dovrebbe essere usato a questo scopo. Non misura le abilità professionali, le conoscenze acquisite e nemmeno le esperienze personali. Fornisce una rappresentazione dello stile naturale. Ha lo scopo di aiutare ad identificare i punti di forza, le aree di miglioramento e le eventuali cause di stress. 

Questo metodo vi condurrà in un viaggio alla scoperta di voi stessi che auspichiamo troviate stimolante e utile. 

Il risultato viene presentato su uno schema chiamato il Diamante. 

I 4 s t ili ve n g o n o d e n o m in a t i D IS C s ig la c h e s t a a d indicare: Dominance, Inducement, Submission, Compliance. In italiano: Dominante, Influenzatore, Supportivo, Adempiente e vengono qui di seguito brevemente descritti. 

Lo stile comportamentale D (dominante) 

competitivo, esigente, parla a voce alta, intraprendente aggressivo, esigente
sempre di fretta
diretto, ti sfida 

iniziatore
può essere brusco, esprime le proprie opinioni come fossero fatti interrompe gli altri
«qual è il punto?»
«che vantaggio traggo IO?»
bianco o nero – no grigio
vuole avere il controllo
troppo autoritario, si annoia facilmente
non ascolta 

Lo stile comportamentale I (influenzatore) 

loquace, socievole
impulsivo, comunicativo
molto appassionato, è d’accordo con te «spazio personale» ridotto (si avvicina) promette più di ciò che può mantenere positivo, vuole piacere
venditore, ma evita i dettagli
non ama le persone noiose e severe
dimentica le regole, fa piccoli errori
bravo con le persone
animato
non ascolta a lungo, interrompe con commenti non presta grande attenzione
può ripetere le stesse domande più volte
salta da una cosa all’altra 

Lo stile comportamentale S (supportivo) 

cauto, attento, stabile
meticoloso, sistematico
cordiale, modesto, calmo
ambiente sicuro e stabile
procede con attenzione
con i piedi per terra, rimane nell’ombra
ascolta più che parlare, ha bisogno di istruzioni contrario ai cambiamenti improvvisi, ha forti principi ama o odia 

orientato al lavoro di squadra, affidabile non si appassiona facilmente
annuisce e partecipa
fa domande e chiede i dettagli 

sembra avere opinioni precise ma non le esprime a voce 

Lo stile comportamentale C (adempiente) 

logico
preciso, perfezionista
analitico
paura di sbagliare, obbedisce alle leggi e alle regole cerca l’ordine, si focalizza sul processo o sui dettagli appare riservato e in qualche misura timido silenzioso, attento ai fatti, non capace di ispirare attento ai dettagli, orientato alle regole
evita i rischi
cordiale in modo diplomatico 

può essere molto critico; critica basata su fatti, non su opinioni procede con cautela
può essere taciturno
indaga i fatti. 

Esercizio / Elimina un pensiero negativo dalla tua mente

Hai un pensiero negativo che ti gira in testa?

Ecco un metodo veloce per eliminare questo pensiero dalla tua mente.

Le premessa a tutti i miei esercizi è: e sei convinto di fare questi esercizi con lo scopo che ti siano utili, stai certo che funzionano. Se vuoi fare tanto per… il risultato che ottieni sarà quello. Garantito!

È probabile che all’inizio, senza il supporto di un coach, tu, faccia fatica a concentrarti, ma mettiti tranquillo e piano piano rilassati e concentrati, poi inizia. Le volte successive, ti verrà più facile.

Ricordo inoltre, che tutti gli esercizi o tecniche che sono presenti in questa area, se applicate con il mio supporto, possono sviluppare ulteriori benefici.

Fai questi esercizi in momenti tuoi personali della giornata, senza che nessuno interferisca nella tua concentrazione.

Per qualsiasi chiarimento contattami! E, scrivimi i tuoi risultati e progressi, è un piacere aver contribuito al tuo benessere.

Matteo.

Eccoti l’esercizio :

Concentrati mentalmente su pensiero negativo, fallo scorrere nella tua mente.

Ascolta bene questo pensiero negativo.

Fai scorrere le immagini (se esistono).

Inizia a diventare consapevole che questo pensiero ti provoca disagi, tensioni e sensazioni negative. Sono questi pensieri, parole, che alimentano la tua negatività.

Ora neutralizza e fai scomparire questo pensiero negativo!

Inizia a dire in te stesso “stai zitto, stai zitto, stai zitto”.

Ripetilo mentalmente sino a quando il pensiero negativo che avevi si è neutralizzato. Procedi per circa trenta secondi, fino a quando nella tua mente è scomparso.

Può aiutarti tenendo gli occhi chiusi e se preferisci ripeti stai zitto stai zitto a voce, oppure parla dentro di te.